MENU
CERCA
AMBULATORI
SERVIZI IN EVIDENZA
Home >> servizi >> Test del capello: analisi di sostanze d'abuso nei capelli

Test del capello: analisi di sostanze d'abuso nei capelli

DESCRIZIONE

TEST DEL CAPELLO, accertamento dell'abuso di sostanze
1. Possibilità di accertare il consumo di una sostanza anche dopo settimane o addirittura mesi.
2. Possibilità di ricostruire, con approssimazione, la "storia del consumo" di una sostanza (ovvero se la sostanza è stata consumata nell'ultimo mese, oppure 3 mesi fa).

QUALI SOSTANZE SI POSSONO RILEVARE NEI CAPELLI?
Sicuramente è possibile accertare il consumo delle droghe più diffuse: eroina, morfina, cocaina, anfetamine, ecstasy, cannabinoidi, metadone, bruprenorfina, etc…) e anche dei farmaci.
Attraverso l’analisi dei capelli è possibile accertare anche l’abuso cronico di alcol.

QUANTI CAPELLI SONO NECESSARI PER FARE L’ANALISI?
Un solo capello non basta, una ciocca più o meno del diametro di una matita può essere sufficiente.

SE UNA PERSONA NON HA CAPELLI?
Se i capelli sono stati rasati si deve rimandare il prelievo dopo la ricrescita. Nei casi di calvizie, oppure se è necessario avere un risultato in tempi brevi, si possono prelevare formazioni pilifere da altre zone del corpo (peli ascellari, peli pubici)

E’ POSSIBILE ANALIZZARE CAPELLI DI COLORE NON NATURALE?
In questo caso la cosa migliore è attendere la ricrescita dei capelli naturali. Se ciò non fosse possibile è necessario segnalare eventuali trattamenti cosmetici (permanente, decolorazione, tintura). Lo shampoo, anche quotidiano, non crea invece problemi per l’analisi.



« Lista Completa