MENU
CERCA
AMBULATORI
SERVIZI IN EVIDENZA
Home >> news >> Previsioni dell’inquinamento atmosferico in Italia

Previsioni dell’inquinamento atmosferico in Italia

DATA
09.05.2010

NOTIZIA
La mi aria. Controlla i livelli di inquinamento atmosferico e dell'aria che respiriamo tutti i giorno sul sito: www.lamiaaria.it

Potrai controllare il livello della tua regione, provincia e comune secondo la seguente legenda:
1.
Azzurro, verde: Eccellente, Accettabile.
La qualità dell'aria è soddisfacente con poco o nessun rischio per la popolazione.

2.
Gialla: Mediocre
La qualità dell'aria è modesta; alcuni soggetti particolarmente sensibili potrebbero avvertire alcuni disturbi.

3.
Arancione: Insalubre per i Gruppi Sensibili
I soggetti appartenenti ai gruppi sensibili possono avvertire effetti sintomatici che compromettono la loro salute.

4,
Rossa: Insalubre
Tutti i soggetti possono incominciare ad avvertire effetti sulla salute. I membri dei gruppi sensibili possono invece andare incontro a rischi sanitari più importanti.

5
Viola: Molto insalubre
Stato di allarme: tutti i soggetti possono incorrere in rischi sanitari rilevanti.

6.
Viola scuro vinaccia: Pericolosa
Stato di emergenza: l’intera popolazione può essere coinvolta.


Viene inoltre proposta una divisione per i tipi di inquinanti sempre tramite colori:
IQA: Indice generale
CO: Monossido di carbonio
NO2: Biossido di azoto
O3: Ozono
PM10: Polveri sottili
SO2: Anidride solforosa

E vengono presentate diverse ed interessanti sezioni, sull'aria, sull'inquinamento e sui principali inquinanti:

Inquinanti primari e secondari
Inquinante è qualsiasi sostanza immessa direttamente o indirettamente dall’uomo nell’aria ambiente, che può avere effetti dannosi sulla salute umana o sull’ambiente nel suo complesso. Gli inquinanti immessi direttamente dall’uomo nell’aria ambiente sono denominati inquinanti primari.

Polveri sottili
PM10: frazione del materiale particellare aerodisperso (in sigla PM, da Particulate Matter) avente dimensioni caratteristiche inferiori a 10 micrometri, dove 1 micrometro è un milionesimo di metro. Per convenzione il PM10 si identifica con la frazione toracica delle polveri, ovvero la frazione delle particelle inalate che penetra oltre la laringe.

Ozono
L’ozono (Oᴣ) è un gas la cui molecola è formata da tre atomi di ossigeno. E’ un gas di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, è estremamente reattivo in quanto la molecola di ozono cede con facilità un atomo di ossigeno per trasformarsi in una molecola di ossigeno, più stabile. L’ozono della bassa atmosfera – ozono troposferico – è un inquinante; l’ozono che si trova negli strati superiori – ozono stratosferico – protegge la terra dai raggi ultravioletti nocivi provenienti dal sole (vedi buco dell’ozono)

Monossido di carbonio
Il monossido di carbonio o ossido di carbonio (CO) è un gas incolore, inodore e insapore; si produce e viene emesso in atmosfera quando la combustione non è completa allorché il combustibile contiene atomi di carbonio, il che avviene con tutti i combustibili comunemente utilizzato con l’eccezione dell’idrogeno. A causa della sua tossicità la normativa prevede valori limite di concentrazioni in aria per la protezione della salute umana.

Ossidi di azoto
Per ossidi di azoto (NOx) si intende in genere una miscela di ossido di azoto (NO, detto anche monossido di azoto) e di biossido di azoto (NO2). Ambedue questi composti sono gas che si originano e vengono emessi in atmosfera durante i processi di combustione (in una caldaia da riscaldamento o industriale, in un camino a legna, in un motore di auto, in una turbina di una centrale elettrica a gas o di un aereo, eccetera); in genere il 90-95% degli NOx emessi durante un processo di combustione è costituito da NO, il rimanente da NO2. Il monossido di azoto (NO) è un gas incolore, al contatto con l’aria si trasforma in biossido di azoto. Il biossido di azoto (NO2) è un gas rosso bruno dall’odore irritante per il quale esistono valori limite di concentrazione in aria a protezione della salute umana.

Ossidi di zolfo
Per ossidi di zolfo (SOx) si intende in genere una miscela di diossido di zolfo (SO2, detto anche biossido di zolfo o anidride solforosa) con piccole quantità di triossido di zolfo (SO3, detto anche anidride solforica che in condizioni normali non è un gas ma è un solido bianco cristallino che assorbe facilmente e prontamente l’acqua sviluppando tantissimo calore). Il diossido di zolfo è un gas incolore dal tipico odore pungente di bruciato, è irritante ed esistono valori limite di concentrazione in aria a protezione della salute umana. Gli ossidi di zolfo si originano e vengono emessi in atmosfera durante la combustione di combustibili che contengono zolfo come impurità e in alcuni processi industriali.

Benzene
Il benzene (C6H6) è il più semplice dei composti organici aromatici. È un liquido incolore dal caratteristico odore aromatico pungente che diventa irritante a concentrazioni elevate. Il benzene è uno dei composti organici più utilizzati. Su scala industriale viene prodotto attraverso processi di raffinazione del petrolio e trova impiego principalmente nella chimica come materia prima per numerosi composti intermedi, che a loro volta vengono utilizzati per produrre plastiche, resine, detergenti, pesticidi.

Composti organici volatili
I composti organici volatili (COV) è una classe molto ampia di sostanze organiche che include sia gli idrocarburi (formati solo da atomi di carbonio e idrogeno) che composti contenenti anche ossigeno, cloro e altri elementi.

Metalli pesanti
Per metalli pesanti si intendono convenzionalmente quei metalli che hanno una densità maggiore di 4,5 grammi per centimetro cubo; esempi di metalli pesanti sono arsenico, cadmio, cromo, mercurio, nichel, piombo, tallio, vanadio, … .

Idrocarburi Policiclici Aromatici
Gli Idrocarburi Policiclici Aromatici (I.P.A.) costituiscono un numeroso gruppo di composti organici formati da uno o più anelli benzenici. In generale si tratta di sostanze solide a temperatura ambiente, sostanze scarsamente solubili in acqua, degradabili in presenza di radiazione ultravioletta ed altamente affini ai grassi presenti nei tessuti viventi. Il composto più studiato e rilevato è il benzo(a)pirene che ha una struttura con cinque anelli aromatici condensati.

Link utili: www.arpa.emr.it

TAG: inquinamento aria Monossido di carbonio Biossido di azoto Ozono PM10 Polveri sottili Anidride solforosa






ULTIME NEWS

Creme solari: 10 cose che (forse) non sai sui prodotti per l'abbronzatura
2018-08-04
Creme solari, conoscete davvero le caratteristiche dei prodotti per la protezione solare e per l'abbronzatura? L'estate si avvicina e il caldo è arrivato. E' il momento d
I nostri orari di agosto
2018-08-01
ORARI DI APERTURA MESE DI AGOSTO 2018 Fino a lunedì 6 agosto orario normale, mattino e pomeriggio. Da martedì 7 agosto a sabato 11 agosto. Aperti solamente al matt
Api, meduse, ragni, vipere, zecche. Cosa fare in caso di morso o puntura
2018-07-31
Estate, tempo di vacanze: mare, montagna, campagna o lago, ogni località offre relax e svaghi, ma anche lati oscuri. Calabroni, zecche, meduse, scorpioni e vipere in
Bimbi d'estate: il vademecum dei pediatri
2018-07-30
Coinvolgerli nell'organizzazione del viaggio, inserendo tappe ad hoc. Essenziali gli snack e il primo soccorso. Cappellino, crema solare, occhiali da sole e farmaci pr
Rimozione del tatuaggio? Sì, ma rigenerando la pelle
2018-07-30
Pentiti del tatuaggio, c’è una novità! Sembra ormai clinicamente confermato che, con l’uso della tecnologia laser a picosecondi abbinata al trattamento con laser fraziona
Campeggio: i 10 errori da evitare per godersi la vacanza in tenda
2018-07-22
Quest'anno avete deciso di trascorrere una vacanza in campeggio? Di sicuro si tratta di un'alternativa economica, divertente e avventurosa, adatta a chi vuole riscoprire
Godersi la montagna d'estate Anche nella terza età
2018-07-12
Gli eventuali rischi dell'altitudine possono essere gestiti. Le misure da adottare perché il fisico possa trarne giovamento Un piacevole fresco, lontano dall'afa della
Vacanze in salute, le regole d'oro
2018-07-01
Qualche prezioso consiglio da non dimenticare mai, per trascorrere le ferie in tranquillità e fronteggiare eventuali emergenze. Cosa sarebbe l’estate senza vacanze? Il
Le medicine da mettere in valigia
2017-08-01
E’ il momento di andare in vacanza, preparare la valigia: vestiti, costumi, creme, beauty-case e libri vanno bene, ma è importante non dimenticarsi delle medicine. Qu
Allergici in viaggio, qualche trucco per evitare di correre rischi
2017-08-01
In vacanza, soprattutto all'estero, cresce la probabilità di pericolosi choc anafilattici per chi è allergico ai cibi La prospettiva di una vacanza può diventare un in

« Lista Completa