MENU
CERCA
AMBULATORI
SERVIZI IN EVIDENZA
Home >> news >> L'orticaria è una patologia sottovalutata. Sintomi e cure

L'orticaria è una patologia sottovalutata. Sintomi e cure

DATA
11.03.2011

NOTIZIA
Luci accese sull'orticaria, una patologia sempre più frequente e che in questi giorni è salita alla ribalta delle cronache. Soprattutto sportive. Ma che cos'è l'orticaria, come si manifesta e soprattutto cosa fare? Spiegano Sergio Bonini, professore di Medicina Interna alla II Universita' di Napoli, e Elena Galli, responsabile UO Immunoallergologia pediatrica dell'Ospedale San Pietro e Allergologa della Clinica Paideia: ''L'orticaria si manifesta in modi differenti. Si parla di 'orticaria' quando la reazione e' prevalentemente a livello cutaneo, di 'orticaria angioedema' quando la reazione oltre che a livello epidermico e' anche piu' profonda e, quindi, si manifesta con gonfiore, tumefazione del volto, ecc. Il meccanismo che provoca l'orticaria consiste nella 'rottura' di alcune cellule con conseguente liberazione di istamina che provoca vasodilatazione (rossore sulla pelle) e fuoriuscita di plasma dai vasi sanguigni (gonfiore, bolle, prurito, ecc). Nei soggetti predisposti le cellule sono particolarmente fragili e quindi la loro 'rottura' avviene con piu' facilita'''.
Però, sottolineano, ''a differenza delle allergie, dove la 'rottura' delle cellule avviene quando l'organismo viene a contatto una specifica sostanza verso la quale ha formato anticorpi, nel caso dell'orticaria non c'è una vera e propria sostanza al quale il soggetto e' allergico ma piuttosto la 'rottura' è legata ad un'iperattività.
dell'organismo''. Dunque, esistono ''situazioni scatenanti'' che, in soggetti predisposti all'orticaria, portano all'episodio acuto: ''Fatica fisica, stress, sbalzi di temperatura, sostanze irritanti, farmaci (soprattutto antiinfiammatori e aspirina), conservanti e coloranti, alcuni alimenti: nei soggetti predisposti - spiegano gli esperti - tutti questi fattori possono essere alla base della reazione. Nei bambini le orticarie acute sono prevalentemente innescate da infezioni, sia virali che infettive. Proprio per la mancanza di una specifica causa alla base dell'orticaria e' difficile una corretta diagnosi eziologica e cioe' identificare le cause scatenanti specifiche per quel singolo individuo, in quel singolo momento''.
In ogni caso, i soggetti predisposti all'orticaria hanno dei campanelli d'allarme, segnali che spesso sottovalutano: ''per esempio un'esagerata reazione ad una puntura d'insetto, basta una zanzara; un dermatografismo (la pelle si arrossa e si gonfia alla semplice pressione), il gonfiore dopo essersi esposti al sole o anche un forte arrossamento della pelle quando si e' molto emozionati. Spesso ci si rende conto di soffrire di orticaria solo quando si ha una reazione grave e si chiede l'aiuto del medico''.
L'orticaria acuta e' caratterizzata dall'improvvisa comparsa di pomfi (bolle) che scompaiono al massimo entro un giorno e prurito. Nelle forme con angioedema c'è un gonfiore improvviso della pelle, anche a livello piu' profondo, il dolore e' piu' frequente del prurito e le bolle scompaiono dopo 72 ore. Le forme acute sono quelle che durano meno di sei settimane, altrimenti si parla di orticaria cronica. La scarsa conoscenza dei meccanismi immunologici dell'orticaria consente attualmente solo trattamenti sintomatici rivolti a bloccare l'azione dell'istamina (istaminici) o a combattere l'infiammazione (cortisonici).

Fonte:sanitanews.it

TAG: orticaria angioedema orticaria rossore bruciore prurito gonfiore bolle pelle cute

Informazioni su : Dermatologia




ULTIME NEWS

Creme solari: 10 cose che (forse) non sai sui prodotti per l'abbronzatura
2018-08-04
Creme solari, conoscete davvero le caratteristiche dei prodotti per la protezione solare e per l'abbronzatura? L'estate si avvicina e il caldo è arrivato. E' il momento d
I nostri orari di agosto
2018-08-01
ORARI DI APERTURA MESE DI AGOSTO 2018 Fino a lunedì 6 agosto orario normale, mattino e pomeriggio. Da martedì 7 agosto a sabato 11 agosto. Aperti solamente al matt
Api, meduse, ragni, vipere, zecche. Cosa fare in caso di morso o puntura
2018-07-31
Estate, tempo di vacanze: mare, montagna, campagna o lago, ogni località offre relax e svaghi, ma anche lati oscuri. Calabroni, zecche, meduse, scorpioni e vipere in
Bimbi d'estate: il vademecum dei pediatri
2018-07-30
Coinvolgerli nell'organizzazione del viaggio, inserendo tappe ad hoc. Essenziali gli snack e il primo soccorso. Cappellino, crema solare, occhiali da sole e farmaci pr
Rimozione del tatuaggio? Sì, ma rigenerando la pelle
2018-07-30
Pentiti del tatuaggio, c’è una novità! Sembra ormai clinicamente confermato che, con l’uso della tecnologia laser a picosecondi abbinata al trattamento con laser fraziona
Campeggio: i 10 errori da evitare per godersi la vacanza in tenda
2018-07-22
Quest'anno avete deciso di trascorrere una vacanza in campeggio? Di sicuro si tratta di un'alternativa economica, divertente e avventurosa, adatta a chi vuole riscoprire
Godersi la montagna d'estate Anche nella terza età
2018-07-12
Gli eventuali rischi dell'altitudine possono essere gestiti. Le misure da adottare perché il fisico possa trarne giovamento Un piacevole fresco, lontano dall'afa della
Vacanze in salute, le regole d'oro
2018-07-01
Qualche prezioso consiglio da non dimenticare mai, per trascorrere le ferie in tranquillità e fronteggiare eventuali emergenze. Cosa sarebbe l’estate senza vacanze? Il
Le medicine da mettere in valigia
2017-08-01
E’ il momento di andare in vacanza, preparare la valigia: vestiti, costumi, creme, beauty-case e libri vanno bene, ma è importante non dimenticarsi delle medicine. Qu
Allergici in viaggio, qualche trucco per evitare di correre rischi
2017-08-01
In vacanza, soprattutto all'estero, cresce la probabilità di pericolosi choc anafilattici per chi è allergico ai cibi La prospettiva di una vacanza può diventare un in

« Lista Completa