MENU
CERCA
AMBULATORI
SERVIZI IN EVIDENZA
Home >> news >> Mare sicuro, ecco le dieci regole suggerite dal recordman Gianluca Genoni

Mare sicuro, ecco le dieci regole suggerite dal recordman Gianluca Genoni

DATA
28.08.2013

NOTIZIA
Corsi da sub sicuri, boe obbligatorie e meteo marino. Per chi non sa nuotare: «Attenzione ai materassini, vanno al largo»

Spiagge bollenti, mare invitante, maschera e pinne pronte per lo snorkeling o bombole in barca per immergersi nel mare blu. Non c'è dubbio, andare in profondità o spingersi al largo per una nuotata ha il suo fascino. Ma non vanno mai dimenticate le precauzioni necessarie per evitare incidenti e, per chi è sub, rischi di embolia. Quali sono i consigli per vivere il mare con sicurezza? Lo abbiamo chiesto a Gianluca Genoni, campione mondiale di apnea che nel 2010 si è spinto fino -152 metri trascinato con il suo propulsore elettrico Suex, realizzato apposta per l'impresa. E il prossimo 29 settembre al Golfo del Tigullo tenterà un nuovo record mondiale: la discesa in apnea a -170 metri. Se ci riuscirà sarà il suo 18° record mondiale. Ecco le dieci regole che Gianluca Genoni suggerisce per vivere con serenità l'esperienza in mare.

I CORSI CON GLI ISTRUTTORI
«Vanno frequentati corsi da sub con istruttori preparati. Quelli proposti in quattro giorni o giù di lì offerti alle Maldive o sul Mar Rosso non sempre sono adeguati, e spesso non preparano in modo approfondito. I corsi che davvero insegnano ad affrontare il mare sono quelli che si fanno in piscina in inverno, con almeno sei serate di pratica e teoria e 2-3 giornate di uscite in mare con l'istruttore».

EVITARE L'AEREO
«Dopo le immersioni con bombole, per almeno 12 ore, sono da evitare i viaggi in aereo per eliminare ulteriori sbalzi di pressione nella fase di desaturazione, quando viene eliminato l'azoto nel sangue. Inoltre, prima di dedicarsi all'attività subacquea è raccomandata una visita medica che attesti lo stato di buona salute e che abiliti all'attività di sub».

BOE OBBLIGATORIE
«Sembra una banalità, ma non lo è: quando ci si immerge con le bombole o in apnea la boa segnalatrice è un obbligo e non va dimenticata. Gli incidenti in mare, infatti, avvengono per la maggior parte perché le imbarcazioni vanno addosso ai sub che non vengono visti.

MAI IMMERGERSI DA SOLI
«Lo insegnano a tutti i corsi si sub: mai immergersi da soli. Esiste un sistema di coppia in cui uno fa assistenza all'altro in caso di malori o incidenti. Esistono segni convenzionali per "parlarsi" e si può quindi comunicare anche sott'acqua».

BAGNO IN MARE
«Evitare di fare il bagno in mare se non si è in buone condizioni, se si ha troppo caldo o se si ha mangiato molto. Banalità? Forse, ma la congestione in acqua è poco gestibile ed è sempre bene fare attenzione. Inoltre per la nostra sicurezza è bene essere sempre visibili dalla costa».

METEO MARINO
«Prima di immergersi è sempre bene consultare il meteo marino, pratica purtroppo poco diffusa. Il meteo marino segnala le correnti forti (può essere difficile pinneggiare contro corrente ) e se il mare è mosso (si rischia di bere quando si fa snorkeling).

NON FARSI PRENDERE DAL PANICO
«In mare possono succedere piccoli inconvenienti: ci si è allontana troppo e si va in affanno per la stanchezza, oppure entra acqua nel tubo, tutto diventa più difficile e si va in panico. Lo sforzo da fare è mantenere la calma, non perdere la testa e cercare se possibile un punto di appoggio per riposarsi. O comunque restare fermi e prendere fiato e non nuotare in modo forsennato ma tentare di raggiungere la spiaggia con calma o segnalare a riva, o a bagnanti e imbarcazioni in zona le difficoltà».

L'ACQUA NELLA MASCHERA O NEL TUBO
«L'inconveniente può capitare: maschera e tubo si riempiono di acqua. Che fare? I consigli sono soprattutto "preventivi": la maschera va provata fuori, va messa sul volto e quando si inspira deve essere una ventosa. Attenzione ai capelli e ai baffi, vanno lasciati fuori dalla maschera perché proprio da lì arrivano le infiltrazioni. È sbagliato stringere la cinghia in mare, non rende stagna la maschera, fa solo più male. Il tubo deve essere verticale e contro onda, altrimenti se c'è un poso di mare mosso rischia di entrare acqua. Se entra acqua durante lo snorkeling bisogna soffiare con forza per buttarla fuori».

TUFFI DAGLI SCOGLI
«Lo so, il tuffo nell'acqua cristallina vicino agli scogli è molto invitante, ma può essere anche pericoloso. Va valutata con attenzione la profondità dell'acqua perché le conseguenze, se si tocca il fondo, possono essere serie e invalidanti. La prudenza è d'obbligo, soprattutto se è un luogo isolato e non ci sono altri bagnanti che si tuffano dalle stesse rocce. Gli scogli possono inoltre essere pericolosi quando c'è risacca: nuotare vicino può trasformarsi in una grave difficoltà perché non è possibile contrastare l'onda e si finisce inevitabilmente contro gli scogli. Si rischia di rimanere feriti, anche molto seriamente».

PER CHI NON SA NUOTARE
«Per chi non sa nuotare la raccomandazione è soffermarsi in acque molto basse e attenzione a materassini e canotti gonfiabili: vanno al largo. Senza rendersene conto si rischia di allontanarsi troppo dalla riva e non essere più capaci di tornare indietro».

Fonte: Corriere.it


TAG: mare immersioni sub bombole tuffi scogli






ULTIME NEWS

Creme solari: 10 cose che (forse) non sai sui prodotti per l'abbronzatura
2018-08-04
Creme solari, conoscete davvero le caratteristiche dei prodotti per la protezione solare e per l'abbronzatura? L'estate si avvicina e il caldo è arrivato. E' il momento d
I nostri orari di agosto
2018-08-01
ORARI DI APERTURA MESE DI AGOSTO 2018 Fino a lunedì 6 agosto orario normale, mattino e pomeriggio. Da martedì 7 agosto a sabato 11 agosto. Aperti solamente al matt
Api, meduse, ragni, vipere, zecche. Cosa fare in caso di morso o puntura
2018-07-31
Estate, tempo di vacanze: mare, montagna, campagna o lago, ogni località offre relax e svaghi, ma anche lati oscuri. Calabroni, zecche, meduse, scorpioni e vipere in
Bimbi d'estate: il vademecum dei pediatri
2018-07-30
Coinvolgerli nell'organizzazione del viaggio, inserendo tappe ad hoc. Essenziali gli snack e il primo soccorso. Cappellino, crema solare, occhiali da sole e farmaci pr
Rimozione del tatuaggio? Sì, ma rigenerando la pelle
2018-07-30
Pentiti del tatuaggio, c’è una novità! Sembra ormai clinicamente confermato che, con l’uso della tecnologia laser a picosecondi abbinata al trattamento con laser fraziona
Campeggio: i 10 errori da evitare per godersi la vacanza in tenda
2018-07-22
Quest'anno avete deciso di trascorrere una vacanza in campeggio? Di sicuro si tratta di un'alternativa economica, divertente e avventurosa, adatta a chi vuole riscoprire
Godersi la montagna d'estate Anche nella terza età
2018-07-12
Gli eventuali rischi dell'altitudine possono essere gestiti. Le misure da adottare perché il fisico possa trarne giovamento Un piacevole fresco, lontano dall'afa della
Vacanze in salute, le regole d'oro
2018-07-01
Qualche prezioso consiglio da non dimenticare mai, per trascorrere le ferie in tranquillità e fronteggiare eventuali emergenze. Cosa sarebbe l’estate senza vacanze? Il
Le medicine da mettere in valigia
2017-08-01
E’ il momento di andare in vacanza, preparare la valigia: vestiti, costumi, creme, beauty-case e libri vanno bene, ma è importante non dimenticarsi delle medicine. Qu
Allergici in viaggio, qualche trucco per evitare di correre rischi
2017-08-01
In vacanza, soprattutto all'estero, cresce la probabilità di pericolosi choc anafilattici per chi è allergico ai cibi La prospettiva di una vacanza può diventare un in

« Lista Completa