MENU
CERCA
AMBULATORI
SERVIZI IN EVIDENZA
Home >> news >> Dimmi che lingua hai. Un valido aiuto nelle diagnosi

Dimmi che lingua hai. Un valido aiuto nelle diagnosi

DATA
31.01.2008

NOTIZIA
Se è secca, mette in guardia sui problemi renali, se è gonfia c’è in corso un’orticaria. La lingua, oggi come un tempo, è specchio della salute.

Fa da cartina di tornasole del nostro benessere e i medici da sempre sanno leggere molti sintomi di salute o malattia dalla semplice osservazione di questa parte del corpo. Da qui la famosa richiesta: fuori la lingua. Anche oggi, nel tempo della diagnostica strumentale, l'esame attento della lingua rappresenta senz’altro un buon chek-up generale. Ne parliamo con il prof. Marcello Monti, responsabile di Dermatologia all’Istituto Clinico Humanitas e docente di Dermatologia all’Università di Milano.

Un valido aiuto nella diagnosi
“La lingua – spiega il prof. Monti – è composta da muscoli rivestiti da mucosa, dove risiedono le papille gustative e dove sono presenti i villi, che assomigliano a un tappeto erboso. Si tratta di un organo molto vascolarizzato e riccamente innervato. E, soprattutto, facile da esplorare.
Dalla semplice richiesta di poter osservare la lingua del paziente il medico può trarre una serie d’informazioni utili a inquadrare salute o malattia ancor prima di eseguire complicati e costosi accertamenti diagnostici. Ovviamente gli accertamenti andranno fatti, ma se il medico capisce, per così dire, il linguaggio della lingua, gli accertamenti saranno più mirati, diretti ed efficaci.
Bisogna purtroppo ammettere che l’osservazione della lingua è una pratica medica in cammino verso il dimenticatoio e questo francamente è un peccato.
La lingua che esprime buona salute deve essere di colore roseo ai bordi e più chiara al centro, deve essere umida e i suoi margini devono essere lisci. Deve inoltre potersi estroflettere e sollevare sul palato senza impacci”.

Quando c’è qualcosa che non va
Ecco elencati alcuni sintomi e il loro significato clinico che si deducono dall’osservazione della lingua.
Sono le condizioni che dovrebbero attrarre l’attenzione del medico.

Lingua secca = disidratazione, problemi renali, diabete
Lingua pallida = stato di anemia
Lingua bianca = malattia infettiva in atto, gastrite, ulcera gastrica
Lingua marrone/nero = sviluppo batterico sulla lingua, gastrite, fumo
Lingua liscia che ha perso i villi = stato di deperimento, malattia tumorale, malattia del fegato
Lingua ingrossata = malattia che deposita proteine (amiloidosi)
Lingua con le impronte dei denti = stato di tensione psichica, ansia
Lingua a fragola = scarlattina
Lingua a carta geografica = stato allergico di tipo Atopia
Lingua urente (che brucia) = stato di depressione psichica
Lingua erosa = Lichen orale
Lingua con chiazze bianche (leucoplachia) = stato pretumorale della lingua
Lingua con punti rossi a tipo angiomi = malattia angiomatosa che interessa fegato/polmoni
Lingua con la faccia inferiore gialla = inizio di malattia itterica del fegato
Lingua plicata (con pieghe) = stato allergico di tipo Atopia
Lingua bucata = esiti di piercing che non si possono riparare
Lingua gonfia = orticaria in atto
Lingua con puntini bianchi = mughetto, stato di immunodepressione
Lingua che devia quando viene protrusa = danno neurologico, ictus.

Fonte: www.humaitasalute.it
A cura di Elena Villa


TAG: lingua






ULTIME NEWS

Gli alcolici portano a preferire gli alimenti con più calorie
2015-03-25
Quando si cerca di tenere sotto controllo le calorie si tende spesso a sottovalutare l’importanza di alcuni elementi, come, per esempio, la varietà dei cibi nello stesso
Perché si scatena il mal di schiena
2015-03-16
Esplora il significato del termine: basta poco: alzarsi dal letto con un movimento brusco, sollevare le buste della spesa con troppo slancio. Ed eccolo, un mal di schiena
Troppo lavoro, troppi farmaci e troppi anni: tutti i motivi dell’infertilità maschile
2015-03-13
Uno studio del National Institutes of Health in collaborazione con la Stanford University spiega le ragioni dell’infertilità maschile, sottolineando innanzitutto come anc
Di grano, di kamut, di soia: le qualità (e gli usi) dei diversi tipi di farina
2015-02-25
Fino a qualche anno fa era difficile aprire una dispensa e trovarci più di un tipo di farina; altrettanto rari i conoscitori di prodotti diversi delle due varianti standa
Il nuovo test prenatale non invasivo Prenataltest
2015-02-13
Prental test Reggio Emilia. Poliambulatorio privato, laboratorio analisi cliniche San Michele- 0522455614. Che cos’è il Prenataltest? Il Prenataltest è un test di scr
Medicina tradizionale cinese: l’orologio degli organi
2015-02-06
In Medicina tradizionale cinese, argomento tanto interessante quanto difficile ed intricato, si ritiene che ogni organo abbia un momento della giornata in cui è al massim
Quanto e’ sporco il tuo smartphone? Le scioccanti foto dei batteri sui telefonini
2015-01-28
Quanto è sporco il tuo telefono? Anche se può sembrare pulito, in realtà è pieno di batteri invisibili, alcuni dei quali potrebbero anche portare malattie. I moderni smar
Ansia: farmaci o psicoterapia? Consigli per chi è sempre in allarme
2015-01-26
C’è un potente ansiolitico naturale all’interno del cervello. Si chiama neuropeptide Y e svolge la sua preziosa funzione principalmente in una piccola area cerebrale fort
Le verruche: tipologie, cause e rimedi naturali
2015-01-20
Cosa sono le verruche? Le verruche sono formazioni cutanee benigne solitamente di origine virale. Sono composte da un nucleo di tessuto interno, vascolarizzato, e da stra
Menopausa: il metabolismo va in letargo e non si riesce a dimagrire
2015-01-15
Menopausa: perché non si riesce a dimagrire Domanda. Sono una donna di 48 anni, ho avuto il menarca a 9 anni e ho da qualche mese irregolarità mestruali. Dal controll

« Lista Completa