MENU
CERCA
AMBULATORI
SERVIZI IN EVIDENZA
Home >> news >> Bambine che si truccano: boom di dermatiti

Bambine che si truccano: boom di dermatiti

DATA
26.09.2012

NOTIZIA
L'uso di mascara e rossetto è in aumento tra le bambine che in tenerissima età, già dai 7-8 anni, più che pensare ai giochi sono concentrate sul proprio aspetto fisico, tanto da fare un uso consistente di cosmetici, make-up e profumi. Un fenomeno che, aldilà delle riflessioni etiche che impone, viene segnalato dai pediatri per le possibili conseguenze sulla salute delle piccole: l'uso del make-up tra i bambini ha portato a un'impennata delle dermatiti da contatto o allergiche, facendo registrare un +16,7% di tali patologie nella fascia di età 8-12 anni. Secondo il presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp) Giuseppe Mele, «oggi i bambini sono considerati sempre più come giocattoli in vetrina, una spettacolarizzazione e un accessorio dei desideri dei genitori».

BAMBINI-OGGETTO - Il rischio è che «i bambini diventino "accessori viventi": così la mamma che desidera abiti firmati e costosi, non potendo acquistarne per sé, li compera per i figli, che diventano una sorta di "proiezione" dei propri desideri». I pediatri segnalano dunque una perdita di identità del bambino, che oggi si comporta sempre più come un piccolo adulto e viene abituato ad apparire più che ad essere. Allo stesso tempo, avvertono i pediatri, «i minori stanno diventando nuovi oggetti del marketing: se prima i messaggi pubblicitari si rivolgevano solo indirettamente ai piccoli, facendo leva sulle madri, ora invece i bambini diventano "mercato diretto". Un fenomeno - sottolinea Mele - da monitorare attentamente».

TATUAGGI TEMPORANEI - Sotto accusa anche i tatuaggi temporanei, dannosi per la pelle ma spesso sottovalutati. «È un fenomeno abbastanza diffuso - prosegue Mele -, non dobbiamo credere che sia solo una moda passeggera». Nei bambini e negli adolescenti italiani, affermano i pediatri, «si è riscontrato un sensibile aumento di reazioni allergiche ai tatuaggi all'henné (black-henné), in realtà praticati con miscugli di sostanze chimiche, tra cui la parafenilendiamina (PPD), con potenzialità fortemente allergizzanti». Tanto più che questi prodotti «artigianali e non controllati - avvertono gli specialisti - restano a contatto della cute per almeno 2 settimane». Infatti, al contrario dell'henné puro, che non determina reazioni allergiche, spiegano i pediatri, «la parafenilendiamina, colorante che aumenta la persistenza del tatuaggio, e gli altri pigmenti aggiunti, possono determinare reazioni allergiche».

COMPOSIZIONE - In generale, è il consiglio dei medici, «è importante invitare i genitori a evitare per i loro figli l'uso di cosmetici inutili, soprattutto se profumati e senza chiare indicazioni sulla composizione e le modalità di preparazione». Purtroppo infatti, sottolinea Mele, «non esiste una normativa specifica di controllo sui prodotti cosmetici: da ciò consegue che, per ridurre il rischio di sensibilizzazione, occorre scegliere il trucco tra prodotti privi di conservanti e profumi, in cui sia stata già testata la quantità presente di metalli pesanti, in particolare nichel, cromo e cobalto».

Redazione Salute Online



TAG: dermatologiadermatitibambini

Informazioni su : Dermatologia




ULTIME NEWS

LABORATORIO SAN MICHELE S.R.L.
2016-01-22
DAL MESE DI FEBBARIO 2016, IL CENTRO PRELIEVI DEL LABORATORIO DI ANALISI CLINICHE VIENE GESTITO DALLA NUOVA SOCIETA' PARTNER: LABORATORIO SAN MICHELE S.R.L. CHE CONTINUE
Brain power: 10 modi per potenziare il nostro cervello
2015-11-27
brain power Il cervello. Organo chiave del nostro corpo di cui ancora non si conoscono tutte le potenzialità. Una cosa però è certa: tutti abbiamo bisogno che funzio
Bere acqua prima dei pasti aiuta a perdere peso
2015-11-25
Fino a quattro chili in meno in tre mesi. Ma dieta e attività fisica restano fondamentali. Non è una leggenda popolare: bere almeno due bicchieri di acqua prima di ogn
Il cibo sarà il futuro della medicina Usa: i dottori imparano a cucinare
2015-11-12
Dal 2012 una facoltà di medicina negli Stati Uniti, l’University School of Medicine di Tulane in Louisiana, ha deciso di insegnare agli studenti, insieme ad anatomia, bio
Bentornata influenza! Ecco come difenderci (senza ricorrere ai vaccini)
2015-11-11
Non inganni il clima mite di questi giorni. L’influenza è dietro l’angolo e ad esserne colpiti sono già quasi 100mila italiani. A rivelarlo è la rete Influnet, coordinata
La felicità è più contagiosa della negatività
2015-11-03
Sorridere è contagioso e non costa nulla. Grazie al sorriso, e non solo, la felicità è più contagiosa della negatività. Lo è sia nella vita quotidiana che sul web. Ecco p
Ecco cosa accade al corpo dei bambini in 10 giorni di dieta senza zucchero
2015-10-30
Bimbi in sovrappeso o obesi? Bandite lo zucchero dalla loro dieta! Lo zucchero è metabolicamente dannoso, tanto più per i bimbetti che hanno già qualche problema con chil
Cani annusa tumori: efficaci più dei test nel diagnosticare il cancro alla prostata
2015-10-30
I cani possono fiutare i tumori? Di questa possibilità vi avevamo parlato più volte raccontandovi ad esempio la storia di Frankie, affidabile collaboratore medico a 4 zam
Cachi:calorie, proprietà e benefici per la salute
2015-10-19
I cachi sono un frutto davvero prezioso per la nostra salute. Approfittiamone quando in autunno sono di stagione e utilizziamoli per preparare una sana colazione o una me
Possiamo insegnare ai nostri figli a giocare «come una volta»?
2015-10-07
Quando guardo i miei figli, di 5, 7 e 11 anni, giocare, mi sembra che non ci riescano «bene». Il piccolo ai giardinetti non fa che lottare con i compagni, con continui in

« Lista Completa